Tortellini in brodo di cappone

Tortellini in brodo di cappone

Le squisite paste ripiene non possono mancare sulla tavola delle feste di Natale e Capodanno. I tortellini sono fra le paste ripiene più conosciute e più realizzate in cucina. Bastano pochi e semplici elementi di base ( uova, farina, un pizzico di sale  e un ripieno a scelta ) per creare il tortellino. Il ripieno varia da famiglia a famiglia: molti usano la carne di vitello, altri la carne di maiale e di pollo, altri preparano il ripieno con avanzi di carni lessate.
Un’antica leggenda vuole che la forma del tortellino ricordi l’ombelico di Venere.
Da sempre i tortellini sono considerati un piatto tipicamente bolognese; in provincia di Reggio Emilia  sono chiamati cappelletti , mentre i tortellini sono un tipico dolce natalizio (fritti ripieni di crema o al forno ripieni di pesto di castagne o marmellata), in Romagna la tradizione storica propone il cappelletto ed il raviolo.
Tradizionalmente serviti in brodo, i tortellini sono oggi accompagnati anche da ragù alla bolognese, panna e altri condimenti. I tortellini, secondo la tradizione bolognese, vanno cotti e mangiati rigorosamente in un buon brodo di carne di cappone o di gallina.

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*